martedì 2 Marzo 21
martedì 2 Marzo 21

Coronavirus, balzo Rt in Calabria: 576 casi in 4 giorni

Il coronavirus in Calabria ha contagiato 3.445 persone. Negli ultimi 4 giorni si sono sommati 576 nuovi casi positivi al Covid-19, circa il 17% del totale da inizio pandemia. L’indice Rt (precedentemente R0), che ha la soglia di tranquillità entro il valore 1, al 20 ottobre in Calabria è balzato dallo 0.9 all’1.29.

Sono questi i numeri maggiormente tenuti sotto controllo dalle autorità pubbliche e sanitarie. E’ l’indice sul quale fare riferimento per assumere misure di intervento.

informazione pubblicitaria

Più è alto il numero, maggiormente drastici saranno i provvedimenti da prendere. Sono tantissimi, tra politici e medici, a chiedere di porre un freno immediato al dilagare dei contagi, arrivati a 19.143 nelle ultime 24 ore in Italia.

Ma singolarmente tali numeri servono a poco se non sono loro associati quelli che provengono dagli ospedali italiani.

Su 6.628 posti di terapia intensiva oggi disponibili in Italia il 15% è occupato da pazienti Covid, percentuale che scende all’11% se si considerano anche gli ulteriori 1.660 posti letto attivabili con i ventilatori che sono già stati distribuiti alle regioni.

“L’epidemia è in rapido peggioramento”, ha sostenuto l’Iss nelle ultime ore. “Sono necessarie misure, con precedenza per le aree maggiormente colpite, che favoriscano una drastica riduzione delle interazioni fisiche tra le persone e che possano alleggerire la pressione sui servizi sanitari, comprese restrizioni nelle attività non essenziali e restrizioni della mobilità”.

L’evidenza di casi rapidamente in aumento con Rt nazionale di 1.5 nel suo valore medio e significativamente sopra 1 indicano una situazione complessivamente e diffusamente molto grave sul territorio nazionale con rischio di criticità importanti a breve termine in numerose Regioni/PA italiane.

È fondamentale che la popolazione rimanga a casa quando possibile e riduca tutte le occasioni di contatto con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie. Si ricorda che è obbligatorio adottare comportamenti individuali rigorosi e rispettare le misure igienico-sanitarie predisposte relative a distanziamento e uso corretto delle mascherine”.

Di seguito l’attuale indice Rt nelle regioni italiane:

Valle d’Aosta 2,37
Umbria 1,69
Toscana 1,51
Sicilia 1,28
Sardegna 1,16
Puglia 1,52
Trento 1,26
Piemonte 1,83
Bolzano 1,8
Molise 1,45
Marche 1,47
Lombardia 1,64
Liguria 1,46
Lazio 1,38
Friuli 1,38
Emilia Romagna 1,52
Campania 1,45
Calabria 1,29
Basilicata 0,95
Abruzzo 1,50
Veneto 1,50

informazione pubblicitaria
informazione pubblicitaria

Calabria da scoprire

informazione pubblicitaria