domenica 16 Maggio 21
domenica 16 Maggio 21

Coronavirus, dimesso primo paziente da ospedale militare. Occhiuto: “Segnale di speranza”

“Sono molto felice per le dimissioni del primo paziente (una signora) dall’ospedale militare da campo operante in città nell’area di Vaglio Lise”.

Così il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, ha annunciato la prima guarigione dal coronavirus nell’ospedale da campo allestito nella sua città.

informazione pubblicitaria

“Il ritorno a casa della signora dimessa deve essere salutato come un segnale di speranza, – scrive Occhiuto – in un momento in cui, purtroppo, il covid continua, in tutto il Paese ed anche nella nostra provincia e in città, a mietere vittime e a diffondere il contagio.

Auguro a lei di trascorrere in serenità nella propria famiglia, con i congiunti che sono andati a prenderla nel pomeriggio all’Ospedale da campo, le prossime festività natalizie e a tutti i pazienti che sono ancora presenti nella struttura, come a tutti gli altri che continuano a combattere contro il virus, una immediata guarigione.

Non finiremo mai di ringraziare tutti i militari – prosegue Occhiuto – che stanno incessantemente prestando la loro opera per alleviare le sofferenze delle persone ricoverate. Il mio grazie va, in particolare, al generale Antonio Battistini, Capo della Sanità militare dell’Esercito, al colonnello Alfonzo Zizza e al colonnello Michele Tirico, per il loro significativo apporto che sta consentendo di alleviare la pressione sofferta dal nostro Ospedale dell’Annunziata, di cui l’Ospedale militare da campo costituisce un reparto distaccato” – ha concluso il sindaco di Cosenza.

Redazione Calabriaclick

informazione pubblicitaria
informazione pubblicitaria

Altre news

informazione pubblicitaria

Calabria da scoprire

informazione pubblicitaria