domenica 28 Febbraio 21
domenica 28 Febbraio 21

Covid, Comune del Cosentino chiude i confini fino al 2 dicembre

Giulia Tarsinano, sindaco di Fagnano Castello, nel Cosentino, ha emanato una nuova ordinanza in base all’emergenza sanitaria Covid. Una sorta di lockdown.

Nel provvedimento si legge che “fino al 2 dicembre è vietato oltrepassare i confini comunali tranne che lo si faccia per motivi di lavoro, di salute o per fini istituzionali”. Chi oltrepassa i confini dovrà esibire la nuova autocertificazione scaricabile dal sito del Comune.

informazione pubblicitaria

Inoltre, non potranno fare ingresso nel territorio comunale “a persone originarie o residenti anagraficamente a Fagnano di farvi ritorno anche per ricongiungimento familiare salvo dimostrazione di tampone molecolare negativo”. Stop anche a riunioni e varie forme di assembramento. Nell’ordinanza -inoltre- si leggono anche i motivi di questa decisione “Ritenuto che la presenza del virus in paesi vicini comporta il rischio di fagnaesi che oltrepassano i confini comunali o che persone provenienti da altri paesi portino il virtus nella nostra comunità, soprattutto se ansintomatici”. I casi positivi a Fagnano Castello, al momento, sono 3.

LA NOTA DEL COMUNE

“Stanno pervenendo numerose telefonate circa l’interpretazione dell’ordinanza sindacale n. 81 del 2.11.2020. Si ribadisce che gli spostamenti per lavoro sono consentiti con autocertificazione e la deroga si riferisce ai lavoratori subordinati ed a quelli autonomi, tra cui i professionisti ed i compratori di castagne se muniti di regolare licenza e non girovaganti. Così come nella deroga rientrano alunni e studenti che si recano fuori paese o vi rientrano, nel caso di impegno scolastico o universitario in presenza. L’ordinanza è molto chiara e ci si rende conto che è limitativa di libertà e impone sacrifici, ma per questo Sindaco, che ha il dovere di tutelare la salute di tutti, è arrivato il momento delle scelte e dell’assunzione delle responsabilità, ben conscio di scontentare qualcuno, ma l’interesse generale deve prevalere su quello personale. E’ arrivato anche il momento che tutti capiscano che il pericolo è incombente, per cui non si può pretendere la tutela della salute da un lato, ed il soddisfacimento dei loro interessi dall’altro lato. In buona sostanza si potrà fare quello che è veramente indispensabile, tra cui lavorare e curarsi. Di altro per il momento si dovrà fare a meno. Si precisa che l’ordinanza andrà in vigore dalla mezzanotte di oggi. Dalla Residenza Municipale il 2.11.2020”.

ORDINANZA COMPLETA

AUTOCERTIFICAZIONE

Redazione Calabriaclick

informazione pubblicitaria
informazione pubblicitaria

Calabria da scoprire

informazione pubblicitaria