martedì 2 Marzo 21
martedì 2 Marzo 21

Covid, in Calabria si valuta lo stop della scuola

Scuole chiuse anche in Calabria? E’ l’ipotesi che in queste ore si sta valutando nei piani alti della cittadella regionale a Catanzaro.

Il presidente facente funzioni della Giunta, Nino Spirlì, valuta in queste ore la possibilità di emulare il collega della Puglia, Emiliano, che ha chiuso le scuole della sua regione. Ciò che si sta analizzando sono le segnalazioni provenienti da alcune Asp territoriali, che hanno inviato lettera scritta ai sindaci allarmandoli sulla preoccupante crescita di casi positivi nelle scuole calabresi, che da giorni chiudono per sanificazioni o per emergenza sanitaria.

informazione pubblicitaria

Anche il sindaco e presidente della Provincia di Catanzaro, Sergio Abramo, ha ricevuto comunicazioni in merito ai contagi registrati negli ultimi giorni all’interno di istituti scolastici e nel messaggio si farebbe esplicito riferimento alla chiusura dell’attività didattica in presenza, anche per asili, scuole Primarie e Medie.

Ieri Abramo si è recato in Regione, dove è avvenuto un confronto. Lo stesso sindaco di Catanzaro starebbe valutando provvedimenti locali, se non arrivasse una chiusura generale disposta dai vertici regionali.

A Spirlì spetta ora la decisione più importante. Una scelta che il presidente della Giunta condivide, considerata la crescita esponenziale della diffusione del Covid-19 anche in Calabria, dove tanti, nelle ultime due settimane, sono stati gli istituti o i plessi chiusi per contagi di bambini o genitori. La decisione potrebbe giungere entro poche ore.

Redazione Calabriaclick

informazione pubblicitaria
informazione pubblicitaria

Calabria da scoprire

informazione pubblicitaria