martedì 2 Marzo 21
martedì 2 Marzo 21

Crotone sovrastato da CR7, serie B più vicina. Punti pesanti per Reggina e Catanzaro

Il monday-night di serie A, sul prato verde di Torino, non porta bene al Crotone. I pitagorici trovano la quinta sconfitta consecutiva nella ventitreesima giornata, contro la Juve di Ronaldo.

Gli squali partono bene e per circa 40 minuti pungono i bianconeri, che non riescono quasi mai a tirare in porta. Poi, al minuto 38, Ronaldo sale in cielo e si ripete pochi minuti dopo, siglando di testa un uno-due micidiale, da Ko.

informazione pubblicitaria

Alla fine, a causa della rete di McKennie nella ripresa, i calabresi perdono 3-0, rimanendo in fondo alla classifica con 12 punti soltanto, a -8 dal Torino e dalla zona salvezza. Un distacco, che comincia a somigliare ad un abisso e la serie B, per la formazione allenata da Stroppa, si fa sempre ipotesi più concreta. Ma finché la matematica non sancirà sentenze inappellabili è necessario che il Crotone tenti ad ogni gara delle 15 rimaste di dare oltre il massimo, seppur la riconferma della serie A, adesso, è davvero un’impresa.

In serie B, sono gioie e dolori per le due formazioni calabresi, Reggina e Cosenza. Gli amaranto battono 1-0 il Pordenone, con il gol di Florunsho al 62′ e trovano il quinto risultato utile consecutivo, con la terza vittoria in quattro gare, con i due punti persi contro il Cosenza nel derby di rimonta di sette giorni fa.

Un passo che fa sembrare pochi quegli 8 punti che separano la Reggina dalla zona sogno dei playoff. A far sperare i tifosi calabresi dello Stretto è la costanza di prestazioni che si sta riuscendo a trovare, a dimostrazione della buona ed ambiziosa rosa di giocatori che ha a disposizione la Reggina.

Dopo una serie di risultati utili, per lo più di segno X, il Cosenza trova la sconfitta in Puglia, contro il Lecce. Un 3-1 che tuttavia fa arrabbiare i calabresi, in vantaggio dopo pochi minuti con Gliozzi e sorpassati da due rigori concessi ai padroni di casa, uno per tempo, trasformati da Coda e Mancosu, e dalla rete di Meccariello a quattro dalla fine.

Situazione di classifica critica per i lupi, in zona playout, ma anche dalla Puglia si ritorna con la consapevolezza di possedere i requisiti idonei alla salvezza diretta, che resta ad una manciata di punti.

In serie C arrivano punti per entrambe le calabresi. Il Catanzaro fa bottino pieno a Palermo, imponendosi per 2-1, con Verna e Martinelli decisivi ed in mezzo la rete di Floriano per i siciliani. Una vittoria fondamentale dopo la battuta d’arresto dell’ultimo match, per riportare i giallorossi in quarta piazza. La Vibonese fa un punto a Viterbo, pareggiando 0-0 ed interrompendo la striscia di sconfitte precedenti. Un punto che tiene i calabresi appena sopra la zona rischiosa.

Redazione Calabriaclick

informazione pubblicitaria
informazione pubblicitaria

Calabria da scoprire

informazione pubblicitaria