domenica 26 Settembre 21
More
    domenica 26 Settembre 21

    La parmigiana di melanzane alla calabrese

    Ricetta tradizionale e portata avanti da generazioni in generazioni… la “parmigiana di melanzane”. Tipico piatto calabrese che nel corso degli anni ha subito notevoli cambiamenti, grazie all’aggiunta di molte varianti. Ma come si può intuire dai nostri ingredienti utilizzati (rigorosamente casarecci), e il nostro procedimento, questa è una ricetta “sanizza” e di gran gusto.

    Per una teglia piccola/media:

    informazione pubblicitaria

    3 melanzane
    500 gr. di carne trita
    1/2 cipolla
    700 gr. di passata di pomodoro
    4 uova
    Farina 00 q.b.
    Salame q.b.
    Scamorza q.b.
    Formaggio parmigiano grattugiato q.b.
    Sale q.b.
    Olio EVO q.b.
    Pepe nero q.b.

    PREPARAZIONE

    Tritare finemente la cipolla, rosolarla con un filo d’olio e aggiungere la carne trita. Salare, pepare e farla rosolare, dopodiché aggiungere la passata di pomodoro e lasciar cuocere per circa 15 minuti, fin quando non si riduce il pomodoro.

    informazione pubblicitaria

    Nel frattempo tagliare le melanzane ad uno spessore di circa 5 mm e metterli sotto sale con un peso di sopra per il resto del procedimento, in modo che tolgono la loro acqua.

    Mettere a bollire le uova e una volta sode, freddarle e sgusciarle.

    Iniziamo a cubettare il salame, la scamorza e le uova.

    Successivamente sciacquare le melanzane, asciugarle per bene, infarinarle e friggerle fin quando non risultano belle dorate.

    Iniziamo a montare la nostra parmigiana, mettendo un po’ di sugo alla base della teglia, fare uno strato di melanzane, mettere un po’ di ingredienti cubettati precedentemente, uno strato di sugo di pomodoro e una bella spolverata di parmigiano. Ripetere questo procedimento per gli strati rimanenti.

    Quando decidiamo di fare l’ultimo strato (strato di chiusura), metteremo uno strato di melanzane, sugo di pomodoro e una bella spolverata di parmigiano.

    Infornare a forno statico per 15 minuti a 220°C, deve risultare asciutta e non troppo “acquosa”.

    Una volta sfornata, farla rassodare a temperatura ambiente (circa 10 minuti), impiattare e servire.

    A cura dello Chef Francesco Francesco – Instagram: Idee di gusto

    Redazione Calabriaclick

    informazione pubblicitaria
    informazione pubblicitaria
    informazione pubblicitaria

    Altre news

    informazione pubblicitaria

    Covid-19 news

    Calabria da Scoprire

    informazione pubblicitaria