venerdì 5 Marzo 21
venerdì 5 Marzo 21

‘Ndrangheta, confiscati beni ad imprenditori

Un milione di euro in contanti, due immobili, un libretto di deposito titoli e una polizza assicurativa. Sono i beni per un valore di 2 milioni e mezzo di euro confiscati ad un imprenditore di Rosarno, in provincia di Reggio Calabria.

I carabinieri hanno eseguito il provvedimento emesso dalla Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria su richiesta del procuratore Giovanni Bombardieri, dell’aggiunto Gaetano Paci e del sostituto della Dda Adriana Sciglio.

informazione pubblicitaria

Il Tribunale ha accolto gli elementi d’accusa raccolti dalla Direzione distrettuale antimafia che aveva ravvisato gli estremi per alienare gran parte del patrimoniodell’imprenditore.

Oltre alla confisca, il Tribunale ha disposto la misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, che lo stesso dovrà scontare dopo la sua scarcerazione.

informazione pubblicitaria

Calabria da scoprire