venerdì 5 Agosto 22
venerdì 5 Agosto 22

Serie B: Reggina, Cosenza e Crotone vedono le streghe

La giornata numero 11 del campionato di serie B, giocata nel giorno dei Santi ed il giorno dopo Halloween, non porta bene alle tre squadre calabresi.

Vede le streghe la Reggina, che per la prima volta in stagione perde al Granillo, beffato dal cinico Cittadella che porta a casa i tre punti con il minimo risultato di 1-0. E’ Vita a sbloccarla nel primo tempo, poi, i cambi nella ripresa, ripropongono la Reggina dei 3 successi consecutivi, ma non basta, perché di fronte si mette Kastrati, il portiere albanese dei veneti, che compie letteralmente miracoli.

informazione pubblicitaria

Almeno cinque le grandi occasioni costruite dagli amaranto, ma altrettanti sono stati gli interventi clamorosi dell’estremo difensore del Cittadella, che ha blindato la vittoria. Fortunatamente, ai vertici, frena anche il Pisa capolista, che da quattro gare non vince più, con la classifica che si è ristretta e ben 5 squadre sono racchiuse in appena tre punti, dal primo posto dei toscani al quinto dei calabresi.

E torna a vedere le streghe anche il Cosenza, che a Lecce perde 3-1. Il gol di Caso per i lupi non riapre un match chiuso in 46 minuti, con due reti presi a chiusura ed apertura di tempo. I calabresi vanno al quattordicesimo posto con 14 punti conquistati.

Ma chi alle streghe sembra abituato da inizio stagione è il Crotone, che neppure dopo il cambio ModestoMarino in panchina, trova punti decisivi per cambiare marcia. Anche la fortuna non aiuta i pitagorici che a Frosinone prendono due gol nei minuti di recupero dei due tempi di gioco. Il Crotone passa di rigore con la rete di Maric al 45+1, ma al 45+3′ arriva il pari dei laziali, con Charpentier. Nel finale, al minuto 93, Cicerelli gela i calabresi, con il Var che convalida la rete laziale che condanna gli Squali alla terza sconfitta consecutiva, la numero 6 in 11 gare. I ragazzi di Marino hanno appena 7 punti in classifica ed il passaggio dalla serie A alla lotta per non andare in C in pochi mesi, per i tifosi crotonesi rappresenta una dura realtà da sopportare.

Redazione Calabriaclick

informazione pubblicitaria
informazione pubblicitaria
informazione pubblicitaria
informazione pubblicitaria