martedì 2 Marzo 21
martedì 2 Marzo 21

Serie B, Reggina e Cosenza vogliono continuare nella loro striscia positiva

Obiettivo: continuare a fare punti per raggiungere la salvezza il prima possibile, poi si potrà anche sognare. E’ alto il morale di Reggina e Reggina in vista della terza giornata del campionato di Serie B che riprenderà dopo la pausa per le Nazionali.

QUI REGGINA
I ragazzi di mister Toscano, che ha previsto Ottobre come mese della verità, -dopo i 4 punti conseguiti nelle prime due gare grazie al pareggio di Salerno e alla vittoria contro il Pescara- mettono nel mirino la Virtus Entella, penultima in classifica con 1 solo punto ottenuto. Le due settimane di stop -anche in vista del tour de force delle prossime settimane- hanno permesso alla compagine amaranto di ricaricare le pile dopo due mesi tra preparazione, qualche amichevole e gare ufficiali. Il ritorno nella cadetteria -dopo anni di Serie C e D – è stato buono, ma non bisogna mai abbassare la guardia in un torneo difficile e ricco di insidie. Il terzo posto in graduatoria ha marcato ancora di più l’entusiasmo dell’ambiente, arrivato dopo buone prestazioni e carattere da vendere. Per il match di Chiavari, il tecnico Toscano dovrà fare a meno del portiere Plizzari, positivo al Covid nel ritiro della Nazionale Under 21. Tra i pali – nel 3-4-1-2- ci sarà Guarna, protetto da Loiacono, M.Rossi e Gasparetto. A centrocampo giocheranno Del Prato, Crisetig, N.Bianchi e Liotti, con Bellomo alle spalle della coppia offensiva Denis-Menez. La Virtus Entella di Tedino, invece, dovrebbe schierare un 4-3-3 con  Borra; De Col, Poli, Chiosa, Costa; Brescianini, Paolucci, Crimi; Morosini, Brunori, G. De Luca. Arbitrerà l’incontro il signor Luca Pairetto, figlio d’arte, coadiuvato dagli assistenti Mastrodonato-Trinchieri. Quarto uomo sarà il Sig. Simone Sozza. Calcio d’inizio alle ore 14 con un massimo di 1000 spettatori sugli spalti.

QUI COSENZA
I lupi allenati da Occhiuzzi, dopo i due pareggi ottenuti in altrettante gare contro Entella e Spal, vogliono proseguire nella loro striscia di risultati positivi per mettere fieno in cascina e non soffrire come nella scorsa stagione. Una buona notizia arriva per quanto concerne il pubblico. Infatti -come ha comunicato la società silana – lo stadio “Marulla” sarà aperto per l’accesso di 1000 persone. “Tutti gli spettatori -ha sottolineato lo stesso club – che accederanno allo stadio dovranno rispettare tassativamente la normativa vigente in materia di prevenzione da Covid-19 e presentare un’autocertificazione all’ingresso”.
I due punti conseguiti contro avversari importanti ha immesso fiducia in casa Cosenza come confermato dal trainer rossoblu, il quale punta anche sui nuovi acquisti che, a suo modo di vedere “Si stanno integrando bene”. Contro la prima della classe, però, a differenza degli altri match disputati, servirà una squadra attenta e cinica sotto porta. Il 3-4-3, così, dovrebbe essere composto da Falcone in porta; linea difensiva con Tiritiello, Idda, Legittimo. A centrocampo agiranno De Angelis, Bruccini, Sciaudone, Sueva. In attacco il tridente composto da Baez, Kone, Carretta. In casa Cittadella -invece- pochi dubbi di formazione con il classico 4-3-1-2 di Venturato formato da Maniero; Ghiringhelli, Frare, Adorni, Donnarumma; Awua, Proia, Branca; D’Urso; Cissé, Ogunseje. L’arbitro della gara sarò il signor Marinelli di Tivoli, con De Meo e Fiore assistenti. Quarto uomo: Camplone. Calcio d’inizio alle ore 14.

Redazione Calabriaclick

informazione pubblicitaria
informazione pubblicitaria

Calabria da scoprire

informazione pubblicitaria