sabato 17 Aprile 21
sabato 17 Aprile 21

Serie B: Reggina, occasione persa. Cosenza, buon punto contro la capolista

Due pareggi, ma con stati d’animo diametralmente opposti, per Reggina e Cosenza impegnati nella terza giornata del campionato di Serie B. Gli amaranto impattano a Chiavari, dopo aver sprecato diverse occasioni da gol; i lupi, invece, fanno 1-1 contro il Cittadella, facendo passi in avanti nel gioco. Tutto in attesa del derby di martedì sera al “Granillo”.

V.ENTELLA-REGGINA 1-1

informazione pubblicitaria

Un punto poteva anche starci in quel di Chiavari, contro una squadra insidiosa e che giocava di fronte al proprio pubblico, seppur in numero ristretto, ma la Reggina deve recriminare per quello che si è visto in campo. Gli uomini di Toscano -infatti- ottengono solo un punticino dopo una grande prestazione arrivata soprattutto nella ripresa. Nel primo tempo -infatti-complice anche la sosta forzata causa Nazionali, la compagine calabrese è apparsa imballata al cospetto di una formazione, quella di casa, che si è difesa con ordine. Nel secondi 45′ -invece- grazie all’entrata in campo di Folorunsho e Mastour, la Reggina ha iniziato a giocare ed a divertire, passando in vantaggio con Crisetig, bravo a infilare la palla sotto il sette con una punizione chirurgica. Ottenuto il vantaggio, gli amaranto vanno vicini al raddoppio con Menez, Liotti e Denis, ma Borra dice no. L’Entella, dal 60′, rimane anche in 10 per la doppia amozione di Crimi che lascia nei guai i propri compagni. La partita ha -così- un solo padrone che è la Reggina, non proprio cinica sotto porta ancora con Menez e Folorunsho. Occasioni sprecate che danno coraggio all’Entella di mister Tedino, la quale a tempo quasi scaduto trova un rigore (fallo di Rossi) trasformato senza problemi da Mancosu, attaccante ex Vigor Lamezia. Finisce qui, con l’amaro in bocca degli amaranto, i quali ottengono il loto 7° punto che muove la classifica. Per l’Entella ottimo pari e due punti in graduatoria.

COSENZA-CITTADELLA 1-1

Pareggio -tutto sommato- giusto quello tra Cosenza e Cittadella. In un “San Vito-Marulla” affollato da un numero limitato di persone -come decreto per il Covid impone- i ragazzi di mister Occhiuzzi hanno mostrato carattere contro una squadra arrivata in Calabria per centrare il terzo successo in altrettante partite. Pronti via e gli amaranto passano subito in vantaggio grazie a Rosafio, abile a battere Falcone approfittando di una dormita della difesa rossoblu. Dopo due occasioni ancora di marca ospite, con Falcone bravo a disinnescare i tentativi di Ogunseye e Vita, i lupi reagiscono al 18° quando, il bravo Carretta sigla la rete del pareggio dopo un pasticcio della difesa padovana. Un gol che accende la partita e che vede i due portieri protagonisti con interventi in grado di non far cambiare il risultato. Nella ripresa, Gliozzi per Petre è la prima mossa del tecnico dei silani, ma è ancora Carretta a sfiorare la rete del 2-1 con un tiro deviato in angolo da un difensore. Nel recupero ci prova anche Bouah, ma Maniero smanaccia fuori dallo specchio della porta, fissando il risultato sul definitivo 1-1. Con questo punto, Cosenza che sale a quota 3 punti mentre il Cittadella tocca quota 7.

Redazione Calabriaclick

informazione pubblicitaria

Scegli il Doposcuola su misura per te

Altre news

Calabria da scoprire

informazione pubblicitaria