giovedì,21,Gennaio,21

Spirlì beffardo: “Genitori fanno riaprire le scuole al Tar e il sindaco le chiude”

informazione pubblicitaria

“Non dite che non era prevedibile…”. E’ beffardo il Governatore della Calabria Nino Spirlì nel suo ultimo post social. Sulla sua pagina Facebook, nella serata di ieri, ha postato l’ordinanza sindacale del Comune di Paola con la quale il sindaco della città in provincia di Cosenza, ha chiuso le scuole per contagi Covid.

Dove stia il fare beffardo di Spirlì è molto semplice: si tratta del Comune nel quale risiedono quei genitori che nei giorni scorsi sono ricorsi al Tar contro l’ordinanza regionale emessa dallo stesso Governatore calabrese, che poi, avuta sentenza a favore, ha determinato la riapertura delle scuole con frequenza delle lezioni in presenza.

Ebbene, dopo pochissimi giorni, appena due, il sindaco di Paola, Roberto Perrotta, ha disposto la didattica a distanza per l’aumento di nuovi casi positivi al coronavirus.

informazione pubblicitaria

Che Spirlì abbia il dente avvelenato è più che mai evidente, soprattutto dopo i post di ieri, uno relativo alla chiusura delle scuole in Germania disposta dalla Merkel e l’altro sulla chiusura di plessi scolastici a Catanzaro, dove il sindaco Sergio Abramo, alleato politico del Governatore, non ha ritenuto disporre la didattica a distanza nonostante la pressione di genitori, dirigenti scolastici e consiglieri comunali, poiché senza focolai verrebbe perseguito per il reato di abuso di ufficio.

Anche lui, in appena due giorni, ha già disposto la didattica a distanza per alcuni plessi scolastici interessati da casi Covid e Spirlì lo ha messo in evidenza postando un articolo di giornale in merito.

E’ vero, Spirlì è stato invalidato dai genitori contrari alla sua ordinanza, dal Tar e dal Consiglio di Stato in ultimo, tuttavia, almeno secondo quanto trapela dai suoi post sui social, pare far valere il classico detto: “Ride bene chi ride ultimo”. Anche se in tutto questo non vi è ovviamente nulla da ridere.

Redazione Calabriaclick

informazione pubblicitaria
informazione pubblicitaria

Termosifoni spenti, chiusa scuola. Il sindaco attacca mamme e studenti

Niente lezioni, questa mattina, per gli studenti della scuola secondaria di Fagnano Castello, nel Cosentino. Sul sito del Comune,...
informazione pubblicitaria

La Lega cambia guida in Calabria: Salvini sceglie Saccomanno

La Lega cambia guida in Calabria. Termina il mandato del commissario Cristian Invernizzi, sostituito questa mattina dal leader del partito Matteo Salvini.

Inchiesta “Basso Profilo”, De Magistris: “Tempo galantuomo, io fermato perché indagai Pittelli”

“Il tempo si sta mostrando galantuomo. Negli anni tra il 2005 e il 2007, da pm nell’ambito dell’indagine ‘Poseidone’ sulla depurazione delle...

Covid, Belcastro annuncia: “Possibile zona gialla per la Calabria”

Arrivano buone notizie per la Calabria sul fronte Covid. Antonio Belcastro, delegato del soggetto attuatore per l'emergenza, intervenuto a Rai...

“Una mafiosa in meno”, indagata una docente: aveva esultato alla morte di Jole Santelli

“Evvai! Una mafiosa di meno!!! Speriamo chiami Silvio, Giorgio, Sergio, ecc.ecc.”. Paola Castellaro, docente genovese ed ex attivista 5 stelle, il 15...

Covid, positiva collaboratrice: sindaco calabrese chiude tutte le scuole

A Cerisano, piccolo Comune del Cosentino, le scuole sono chiuse dalla giornata di ieri. Il sindaco, Lucio Di Gioia,...

Calabria da scoprire

Il panettone calabrese di Mastro Vincenzo che ha conquistato il Nord-Italia

"Il panettone artigianale di Vincenzo Pellicorio conquista non solo Milano ma tutto il Nord- Italia. Con grande soddisfazione e fierezza, l’Amministrazione comunale...

La neve in Sila è speciale

*Andiamo in Sila?Solo se mi passi a prendere.Vedo se ho le catene per la macchina.Ok, però fammi sapere.Certo, intanto vedi di trovare...

Né panettone, né pandoro: a Natale preferisco i dolci della mia Calabria

di Matteo Brancati - Non ho mai capito perché la gente si ostina a comprare panettoni e pandori a Natale. Chiariamo, non...

I “turdilli” di Natale mi riportano in Calabria

di Matteo Brancati - Non ho mai detto no ai dolci. È più forte di me. Sono troppo buoni, specialmente quelli del...

In Calabria la scoperta epocale che può cambiare la storia dell’umanità

Nel settembre 2017 è stato ritrovato un fossile di Elephas antiquus dopo una siccità che ha asciugato le rive del lago Cecita,...
informazione pubblicitaria