domenica 16 Maggio 21
domenica 16 Maggio 21

Spirlì: “Scuole aperte? Un libro nella bara non serve”

“Dobbiamo tornare nella fascia precedente, la Gialla, e poi valutare i dati nei giorni a seguire. E decidere nuove regole, comportamenti, se aprire le scuole oppure no”.

Così il Governatore della Calabria, Nino Spirlì, ha parlato nel corso di una diretta social questa mattina. “Se non si possono fare le elezioni regionali per il contagio diffuso e le persone non possono recarsi nei seggi, allo stesso modo non si possono mandare a scuola i ragazzi.

informazione pubblicitaria

Vogliamo garanzie assolute e le chiederemo anche all’ufficio scolastico regionale: devono garantire che nessuno studente si contagerà a scuola o nel tragitto per andarci. I ragazzi devono studiare e crescere nella cultura, ma devono prima avere l’opportunità di crescere. Il libro dentro alla bara non serve a nessuno. Inutile farmi la morale, dobbiamo tutelare la salute dei ragazzi. Se gli studenti tornano a casa positivi e fanno ammalare i loro cari e qualcuno di loro morirà, vai a salvare la psiche di quel ragazzo che si sentirà responsabile della morte di un suo caro”.

E’ evidentemente preoccupato il Governatore calabrese della ripartenza della scuola in presenza prevista da giovedì 7 gennaio. Lui che le scuole in Calabria le aveva chiuse, ma il Tar ne ha annullato gli effetti per il ricorso di alcuni genitori “estremisti”, così come Spirlì li definisce.

“Se mi garantite che nessuno si contagerà o che morirà ripartiamo. Io non sceglierò di far soffrire le persone. Dovete garantire la sicurezza e non accusatemi di populismo. Sono solo cazzate”.

informazione pubblicitaria

La sua posizione dunque è netta. Se ci sono garanzie si riparte, altrimenti no. “Venga la Azzolina regione per regione e ci dica cosa fare per garantire che nessuno si ammali e perda la vita e noi la seguiremo. Ma pensano ai banchi a rotelle. Metteteci nella condizione di sapere cosa fare” – chiude Spirlì, che concludendo chiarisce anche la sua posizione politica. “Non sto litigando con la mia maggioranza e con nessuno. Stiamo alla grande, non ci sono problemi”. (Guarda il video)

Redazione Calabriaclick

informazione pubblicitaria
informazione pubblicitaria

Altre news

informazione pubblicitaria

Calabria da scoprire

informazione pubblicitaria