mercoledì 19 Maggio 21
mercoledì 19 Maggio 21

Vaccino Covid, lenta la somministrazione: Calabria tra le peggiori

“Griderò allo scandalo solo se per l’Epifania non avremo finito con il primo lotto di vaccini”. Sono state queste le parole del viceministro della Salute Sileri nella giornata di ieri, quando ha dovuto commentare i dati sulla somministrazione dei vaccini Covid in Italia.

Partenza più che lenta, della quale non si comprende bene il motivo. Le dosi sono state consegnate, pertanto qualcosa deve essere andato storto nell’organizzazione della somministrazione.

informazione pubblicitaria

Ed in Calabria la partenza a rilento è ancora più evidente. Solo il 2,2% delle dosi ricevute in totale, vale a dire 279 su 12.955, sono state somministrate fino ad oggi e solo cinque regioni hanno fatto di meno.

Una situazione che si rispecchia a quella nazionale, dove sono poche le regioni ad aver segnato percentuali meritevoli come Lazio e Friuli. Ovviamente, in campo sono già scese le polemiche e tra le voci autorevoli, quella del viceministro, arriva un invito alla pazienza, giusto fino al 6 gennaio, data di conclusione della somministrazione del primo lotto. I conti si faranno solo allora.

In Calabria, intanto, le 279 persone già vaccinate si suddividono in 149 uomini e 130 donne, di un’età che varia dai 20 ai 69 anni. I vaccini sono stati somministrati a 277 operatori sanitari, due le dosi iniettate a personale non sanitario.

Redazione Calabriaclick

informazione pubblicitaria
informazione pubblicitaria

Altre news

informazione pubblicitaria

Calabria da scoprire

informazione pubblicitaria